OpenDNS si scaglia contro Google

Dell GoogleSul blog di OpenDNS è apparso un post firmato da David Ulevitch contenente una dura accusa nei confronti nientemeno che di Google.

Nei nuovi PC della Dell è infatti installata la Google Toolbar su IE 7 che incorpora anche una funzionalità, denominata "Browser Address Error Redirector", che in caso di una non corretta digitazione di una URL porta l'utente in una pagina piena di pubblicità di Google e di Dell (come quella che vedete nell'immagine). In pratica, ogni volta che l'utente commette un errore nel digitare un indirizzo, Google e Dell possono incamerare introiti dalla pubblicità.

La capacità di correggere gli errori nell'inserimento di una URL è proprio una delle funzionalità più importanti di OpenDNS, ed è per questo motivo che David Ulevitch si è particolarmente arrabbiato.La cosa forse più grave è che questa funzionalità presente nei PC della Dell non è correlata alla presenza della Google Toolbar, perché permane anche nel caso in cui venga disinstallata, caratteristica che la rende quasi assimilabile ad uno spyware. Per disintallare il "Browser Address Error Redirector" è necessario agire dal Pannello di Controllo di Windows, manovra che non è alla portata degli utenti più inesperti.

OpenDNS ha attuato una contromossa, implementando un controllo che riesce ad evitare il redirect sulla pagina piena di sponsorizzazioni, in modo da garantire agli utenti di continuare ad usufruire delle funzionalità che hanno reso così celebre questo fornitore di DNS.

E' abbastanza curioso che l'attacco di OpenDNS giunga proprio nel giorno in cui Google ha aperto un blog dedicato interamente alla sicurezza, il Google Online Security Blog.

Via | HTML.IT

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: