Google ricorda Frank Zamboni, l'inventore della Rolba, con un Doodle giocabile

Il delizioso Doodle di oggi - che molti di voi avranno già iniziato a giocare fin dalle prime ore del mattino - è dedicato all'inventore statunitense Frank Joseph Zamboni Jr., nato 112 anni fa nella piccola cittadina di Eureka (quando si dice il destino…), nello Utah, da genitori italiani.

Protagonista indiscusso della vita di Zamboni - e del Doodle di oggi - è il ghiaccio. Dopo essersi trasferito a Los Angeles insieme alla sua famiglia, all'età di 23 anni aprì insieme al fratello Lawrence un negozio di forniture elettriche ed ebbe l'idea di acquistare un apparecchio per la creazione del ghiaccio, una mossa che fece entrare i due fratelli nel business dei cubetti di ghiaccio.

In pochi anni, però, i congelatori si diffusero a macchia d'olio e Zamboni decise di sfruttare l'apparecchiatura già acquistata impiegandola in una pista di pattinaggio. Fu subito un successo e il merito è da attribuire proprio alla geniale intuizione di Zamboni, che trovò il modo di eliminare i segni lasciati dai pattini e il ghiaccio sollevato dagli stessi - che poi è proprio quello che dovrete fare del Doodle giocabile: rendere la pista da ghiaccio il più pulita possibile - realizzando una macchina perfetta per quello scopo.

Era il 1940 e quel macchinario era ancora ben lontano dalla versione che oggi noi chiamiamo Rolba - dal nome dell'omonima ditta svedese produttrice di spazzaneve - e che nel resto del Mondo è conosciuta proprio come Zamboni. L'inventore non smise mai di perfezionare la sua creazione e nel 1949 arrivò a crearne una versione in grado di essere utilizzata da una sola persona e di compiere il una decina di minuti lo stesso lavoro che fino a poco tempo prima richiedeva oltre 90 minuti e l'impiego di ben tre persone.

Era appena nato lo Zamboni, brevettato poco tempo dopo e rimasto nella storia per la sua praticità e velocità di utilizzo. Come farebbero i pattinatori su ghiaccio a divertirsi o vincere premi e non cadere costantemente sulla pista senza l'invenzione di Zamboni?

Google, per tutta la giornata di oggi, vi dà la possibilità di pilotare la storica Zamboni e di levigare la superficie della pista di ghiaccio di Google dopo il passaggio dei pattinatori. Dovrete fare attenzione a non lasciare tracce e raccogliere i gadget che vi si pareranno davanti, benzina compresa. E non dimenticate di ripassare da queste parti per farci conoscere il vostro punteggio.

Piccola curiosità: la prima pista di pattinaggio aperta da Zamboni, la Iceland, è ancora in attività e tuttora gestita dagli eredi dell'inventore. Questo è il suo sito ufficiale.

  • shares
  • Mail