Microsoft Messenger Service continuerà a funzionare anche dopo il 15 marzo

Windows Live Messenger chiuderà i battenti il prossimo 15 marzo ed entro quella data tutti gli utenti, ad eccezione di quelli cinesi, saranno costretti ad effettuare il passaggio a Skype, ovviamente nel modo più indolore possibile. Questo non significa, però, che lo storico servizio di messaggistica di Redmond sia arrivato al capolinea: a morire, infatti, sarà soltanto il client ufficiale, a cui verrà impedito di accedere al servizio Messenger.

Il back-end, invece, continuerà ad operare, permettendo così ai client di terze parti - compresi quello per Windows Phone e probabilmente anche quello per Windows 8 - di continuare a funzionare ancora per qualche mese. Per la morte definiva del servizio bisognerà attendere i primi mesi del 2014.

Il prossimo ottobre verrà mandato in pensione il supporto al protocollo XMPP, provocando il mancato funzionamento dei client di terze parti che utilizzano questo metodo per accedere a Messenger. A marzo 2014, invece, verrà dismesso il protocollo MSP, in una mossa che scriverà definitivamente la parola fine alla decennale vita del servizio di messaggistica istantanea made in Microsoft.

Se, insomma, non siete ancora pronti ad abbandonare Messenger e passare a Skype, vi basterà affidarvi a client di terze parti e prepararvi con calma all'inevitabile transizione.

Via | NeoWin

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: