L'estensione Surf trasforma Chrome in un client BitTorrent

Trasformare Chrome, il browser di Mountain View, in un client per scaricare file .torrent veloce e facile da utilizzare? Ora si può, grazie all'estensione BitTorrent Surf, rilasciata da poco in versione Alpha e pronta per essere scaricata ed installata direttamente dal Chrome Web Store. Si tratta di un'estensione ufficiale BitTorrent, creata in poco più di sei mesi con un unico scopo, lo stesso che spinse Bram Cohen ad inventare il protocollo BiTorrent: "spostare grandi file attraverso Internet".

L'estensione, un po' più pesante della media - 5,3 MB - fa esattamente quello che promette: permette di cercare file .torrent da una miriade di fonti e di far partire il download direttamente da Chrome in appena un paio di click, senza l'ausilio di client esterni e, va da sé, senza dover chiudere il browser o abbandonare ciò che si sta facendo.

Basta installare BitTorrent Surf e dopo una brevissima configurazione - come la scelta del motore di ricerca predefinito tra Google, Bing e Yahoo! - e cominciare a sbizzarrirsi con le ricerche. Se non doveste ritenervi soddisfatti, come illustrato anche nel video di presentazione che trovate in testa all'articolo, potete anche aggiungere i vostri siti preferiti e creare così un motore di ricerca personalizzato, più adatto alle vostre esigenze. L'Internet Archive, ad esempio, è già presente al momento del download dell'estensione.

Una volta trovato il file che vi interessa non dovrete far altro che far partire il download. Sebbene questa prima versione sia piuttosto scarna sul fronte delle informazioni sui singoli file - si tratta pur sempre di una versione Alpha - sarete in grado a colpo d'occhio di conoscere la dimensione del file, il suo formato e lo stato di salute del torrent, col numero totale delle persone che lo stanno condividendo, di quelle che lo stanno scaricando e di quelle che hanno completato il download e interrotto la condivisione.

Dopo aver messo in download il file scelto avrete modo di selezionare la cartella di destinazione e la percentuale di condivisione, oltre ovviamente a conoscere il tempo rimasto per il completamento del download. Terminato lo scaricamento del file potrete anche mandarlo in play direttamente dal browser.

Trattandosi di una versione Alpha gli sviluppatori sono ansiosi e desiderosi di ricevere feedback, così da poter correggere in tempi record eventuali bug e malfunzionamenti. Per farlo vi basterà inviare una mail all'indirizzo surf@bittorrent.com e rivolgervi alla pagina ufficiale su Twitter o Facebook.

Gli utenti di Firefox non hanno di che disperarsi. BitTorrent ha confermato che una versione per il browser di Mozilla è già in fase di sviluppo e sarà rilasciata quanto prima. Nell'attesa ci rivogliamo agli utenti di Chrome: avete già provato BitTorrent Surf? Come vi siete trovati? Promosso o bocciato?

Via | TNW

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: