Aggiornamenti Microsoft per gennaio 2013, il download è disponibile

Microsoft aggiornamentiGli aggiornamenti Microsoft per gennaio 2013 promettono tranquillità a tutti coloro che sono terrorizzati continuamente dal rischio "malware" e non solo. Per il primo mese del nuovo anno, infatti, dopo aver mantenuto la promessa di integrare Skype 6.1 nella nuova versione di Outlook, il colosso di Redmond ha messo a disposizione dell'utenza ben sette download e un'assistenza pronta a fugare qualsiasi dubbio. Gli update rilasciati ultimamente dalla compagnia risolvono ben dodici vulnerabilità e sono tutti disponibili sul sito ufficiale; il consiglio che vi darebbe chiunque è quello di installare tutto il materiale subito, trattandosi pur sempre di falle nel sistema operativo; qualora però non poteste per un motivo o per l'altro, la compagnia è pronta a suggerrivi sempre sul sito ufficiale anche gli interventi prioritari per la vostra situazione

Ma veniamo al cuore del post: quali sono i più importanti aggiornamenti messi in atto da Microsoft?


  1. MS13-002 - Microsoft XML Core Services risolve due vulnerabilità in Microsoft XML Core Services che, se individuate da occhio esperto, potrebbero permettere l'esecuzione di blocchi di codice in remoto, dopo la visita di una pagina web che contiene malware. Esistono pacchetti diversi dell'aggiornamento, a seconda del software interessato (Microsoft Windows, Office e diversi programmi per sviluppatori).

  2. Security Advisory 2755801 è stato aggiornato per la correzione di alcune vulnerabilità presenti in Adobe Flash Player per Internet Explorer 10: si tratta di un aggiornamento cumulativo, quindi non c'è bisogno degli update precedenti per essere protetti completamente.

  3. Vi facciamo notare, infine, la presenza dell'aggiornamento di Security Advisory 973811: viene reso disponibile un pacchetto Fix It che impone a Windows XP e Windows Server 2003 di accettare solo NTLMv2; tale Fix It, inoltre, permette agli utenti di autenticarsi attraverso l'Extended Protection Authentication, descritto nell'advisory.


Per tutti gli altri dettagli, è il sito Microsoft la pagina che dovete consultare (e spulciare per benino). Buon lavoro!

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: