Sina Weibo, il "Twitter" cinese, si prepara alla conquista dell'Occidente

Sina Weibo, il gigante cinese del microblogging, ha iniziato a strizzare l'occhio all'Occidente ed ha appena aggiornato la piattaforma introducendo la possibilità di impostare la lingua inglese, aprendo di fatto le porte a tutti gli utenti che vivono al di fuori del territorio cinese e che vogliono entrare a far parte della già vastissima comunità.

Ad oggi, infatti, Sina Weibo conta ben 400 milioni di iscritti e la decisione di uscire dai confini della Repubblica Popolare Cinese non potrà che giovare al social network più famoso ed utilizzato in Oriente, una sorta di ibrido tra Twitter e Facebook lanciato appena tre anni fa.

Il boom è stato immediato e, come accade di solito, è stata l'iscrizione di celebrità e personaggi noti - locali e star hollywoddiane come Brad Pitt - a decretarne il successo e farlo notare anche nei paesi occidentali. Non a caso, vista la costante crescita di Sina Weibo, alcuni tra i servizi internet più popolari come SkyDrive hanno iniziato a permettere la condivisione di contenuti sul "twitter cinese".

E' ancora prematuro parlare di interfaccia completamente in lingua inglese - solo alcune voci sono state tradotte e manca ancora un'opzione per la traduzione dei contenuti condivisi dagli utenti - ma si tratta senza dubbio di un piccolo passo verso la conquista di un mercato in continua espansione come quello occidentale e di un'ottima possibilità per la aziende e i brand d'oltreoceano di rivolgersi ancor più facilmente ai consumatori cinesi e viceversa. Che Twitter debba iniziare a guardarsi le spalle?

Via | TechInAsia

  • shares
  • Mail