Windows in risalita per la prima volta in sei mesi: guadagna 1,65% di quota mercato

Dopo sei mesi di declino, Windows è in risalita, per quanto il trend stia venendo invertito lentamente.

La fine del 2012 ha visto il lento inizio per l’ultimo nato Windows 8 ma anche una grande novità: un guadagno di utenti alle spese della concorrenza, per quanto leggero, da parte di questa famiglia di OS.

I dati provengono dal solito Net Applications, piuttosto famoso per le statistiche raccolte dall’uso che i navigatori fanno delle proprie macchine. Il metodo usato è la conta dei visitatori unici su 40.000 siti web.

Se esaminiamo le statistiche notiamo subito un dato molto interessante: finalmente Windows XP ha iniziato a perdere terreno, cadendo sotto il 40%. Il vecchio ed inossidabile sistema operativo pesa come una maledizione sulle spalle di Redmond.

Windows 8 ha vissuto un dicembre di solida conquista, potenziato dagli acquisti pre-natalizi e salendo dall’1,09% all’1,64%. Se a questi dati aggiungiamo la buona salute dell’ecosistema di app prodotte per il nuovo sistema operativo, possiamo parlare di un successo per il giovane OS. Gennaio sarà ancora più interessante, perché i PC comprati a Natale avranno un mese d’uso - e tutti quanti saranno online.

Anche il progenitore Windows 7 fa passi avanti, specie nel mondo dell’enterprise, arrivando al 45% del mercato, un guadagno netto di 0,40%. È la prima volta che Seven raggiunge obiettivi del genere, sicuramente raggiunti grazie al cedimento del progenitore XP, sceso del 0.74%.

Il mondo intero di Windows è oggi più sano, dopo sei mesi di contrazione la percentuale di utenti che affidano la loro vita informatica a Microsoft è aumentata dello 0.29%, in particolare a spese di OS X che è sceso dello 0,23%.

Via | The Next Web

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: