Come nascondere una parte del nostro sito a Google

urlremoval_blogpost

In un recente articolo vi abbiamo parlato del file Robots.txt e di come usarlo per decidere cosa far vedere del nostro sito ai motori di ricerca. Il file robots.txt però non può purtroppo nascondere le pagine del nostro sito che siano già state indicizzate dai motori di ricerca.

Come possiamo fare allora per nascondere alcuni contenuti del nostro sito? Per quanto riguarda Google il metodo c'è ed e piuttosto semplice; viene descritto con chiarezza sull'Official Google Webmaster Central Blog.

Innanzitutto dobbiamo essere iscritti a Strumenti per i webmaster ed aver correttamente definito la sitemap. Nella sezione denominata "Diagnostica" dobbiamo cliccare sul link "Rimozioni di URL" e definire una nuova richiesta di rimozione.

Con questo metodo possiamo scegliere cosa rimuovere dai risultati di ricerca di Google, in particolare singoli url (pagine web, immagini o altri file), una o più directory, l'intero sito o la copia cache di un risultato di ricerca di Google.Sarebbe troppo lungo descrivere passo per passo le operazioni da seguire per ogni tipo di richiesta, ma crediamo che non avrete problemi a seguire la procedura guidata proposta da Google.

E' importante notare che questo strumento offerto da Google agisce in modo coordinato con il file robots.txt e/o con i meta tag noindex; la rimozione dai risultati di ricerca infatti avrà effetto soltanto in presenza dell'opportuno paramentro nel file robots.txt, di un meta tag noindex o nel caso in cui la pagina restituisca un codice di stato HTML 404 o 410.

La procedura che vi abbiamo descritto è da ritenersi valida soltanto per Google, quindi gli altri motori di ricerca continueranno a vedere anche i contenuti del vostro sito che avete voluto nascondere; speriamo che il recente accordo sulle sitemap precluda ad una vera unificazione nel modo in cui i motori di ricerca accedono ai siti web.

Via | Download Squad

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: