Google ora supporta anche il Cherokee

Google ora supporta anche il Cherokee

Ci sono meno di 20.000 persone ormai rimaste in tutto il mondo a parlare ancora il Cherokee, ma questo non ha impedito a Google di supportare la lingua dei nativi americani, come potete vedere anche dello screenshot inserito qui sopra. 20.000 persone, delle quali solo una minima parte parla solo il Cherokee, il quale supporto in un'applicazione web non è assolutamente una cosa banale: creato nel 1821, l'alfabeto usato dalla lingua è infatti unico nel suo genere, con simboli tutti suoi.

Il tutto ha avuto inizio quando Craig Cornelius di Google ha incontrato qualche tempo fa Vince Blackfox, uno dei membri rimasti all'interno della comunità Cherokee attualmente divisa tra Georgia, Nord e Sud Carolina ed Est Tennessee. L'idea di dare a Google il supporto per la lingua Cherokee non è ovviamente arrivata per dare modo di usare il motore di ricerca a chi parla solo tale idioma, ma come sforzo per preservare una delle tante lingue destinate a scomparire nel lungo periodo: un sondaggio del 2002 avrebbe infatti stabilito che nessuno sotto i 40 anni parla il Cherokee.

Nonostante qualche critica, ogni tanto Google dimostra di tenere fede al suo antico motto "don't be evil".

Via | Readwriteweb.com

  • shares
  • Mail