Paul Otellini, CEO di Intel, in pensione a maggio 2013

Paul Otellini, CEO di Intel

Paul Otellini, attuale CEO di Intel, non taglierà di poco la torta per festeggiare i 40 anni all'interno dell'azienda: dopo aver passato gli ultimi 8 anni a ricoprire la sua carica attuale, Otellini lascerà infatti la società, ritirandosi con quella che immaginiamo sarà una cospicua pensione a disposizione.

All'età di 62 anni, Otellini (di origine italiana) resterà però come "consulente" per la guida di Intel, azienda attualmente forte di un vero e proprio dominio all'interno del mercato dei processori. Il passaggio di consegne avverrà formalmente nel mese di maggio 2013: anche se il CEO intraprenderà immediatamente una fase di transizione, non è stato ancora fatto il nome della persona che arriverà a ricoprire la carica.

Sotto la guida di Otellini dal 2005 fino al 2011, Intel è riuscita ad aumentare il suo ricavo annuo da 38,8 miliardi di dollari a 54 miliardi. Un periodo particolarmente delicato, superato con successo: proprio nel 2006 è avvenuta infatti la transizione da Intel Pentium a Intel Core.

Via | Theverge.com

  • shares
  • Mail