USA: Bruce Edward rischia 45 anni di carcere per aver venduto copie pirata di Windows XP

Vendere copie contraffatte di Windows XP Professional e Office 2003 Professional potrebbe costare molto caro ad un uomo di Atlanta, il 48enne Bruce Alan Edward, che è stato citato in giudizio con l'accusa di frode postale e vendita di software contraffatto. L'uomo, secondo le accuse, tra il maggio 2008 e il settembre 2010 avrebbe venduto su eBay almeno 2.500 copie pirata dei due software di Microsoft guadagnando circa 140.000 dollari e provocando all'azienda di Redmond un danno da 1,2 milioni di dollari.

La notizia è stata confermata da un portavoce del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti d'America, che ha anche spiegato il perché dell'accusa di frode postale: Edward ha utilizzato il servizio postale statunitense per inviare agli inquirenti le copie contraffatte dei due software, fatte passare per originali, acquistate dall'uomo dalla Cina e da Singapore.

Al momento non è chiaro se e quando il caso di Edward arriverà in Tribunale, ma se l'uomo dovesse essere giudicato colpevole di tutti e cinque i capi di imputazione - uno per frode postale e quattro per condotta criminale nella violazione del copyright - rischierebbe una multa fino a 1,5 milioni di dollari e una condanna a 45 anni di carcere, oltre alla confisca di tutto il software contraffatto ancora in suo possesso e dei mezzi utilizzati per portare avanti la sua piccola attività illegale.

Via | NeoWin

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: