Rapidshare limita il traffico giornaliero per gli utenti (free e premium)

rapidshare-logo

Rapidshare torna alla carica contro la pirateria digitale. Limitare la velocità di download per gli utenti free fino a 30kb/s non è servito a tener lontani i pirati - erano queste le intenzioni del portale - ed ora il servizio di file-hosting mette in campo una nuova limitazione, che va a sostituire la precedente e riguarderà tutti gli utenti, sia quelli free sia quelli paganti: i primi potranno scaricare fino ad 1GB al giorno, mentre per i secondi il limite di traffico quotidiano generato verso il pubblico sarà di 30 GB.

Nessuna limitazione, invece, per i file che vengono condivisi tra gruppi selezionati di utenti o contatti specifici: trattandosi di file non destinati al pubblico non costituiscono alcuna minaccia. Questa mossa, nelle intenzioni di Rapidshare, rappresenta un buon compromesso tra il miglioramento del servizio e la lotta alla pirateria digitale.

La sfida principale nell'implementare cambiamenti generali al servizio è riuscire a migliorarlo e allo stesso tempo prevenire le violazioni di copyright. Il tutto senza compromettere l'esperienza dell'utente. Il nuovo modello è una soluzione che eviterà l'abuso di RapidShare e non creerà alcun problema all'utente medio.

Parola di Alexandra Zwingli, CEO dell'azienda. Le nuove limitazioni entreranno in vigore a partire dal prossimo 27 novembre. Che ne pensate?

Via | TorrentFreak

  • shares
  • Mail