Windows Store inutilizzabile con browser diversi da Internet Explorer

Logo di Windows 8Internet Explorer 10, la versione che uscirà su Windows 8, è l'unico browser a supportare l’acquisto e/o l’installazione delle applicazioni da Windows Store — il nuovo negozio virtuale di Microsoft. Nonostante sia stata reintrodotta la finestra di dialogo per scegliere un browser alternativo, infatti, Chrome e Firefox non permettono d’accedere alle funzionalità di Windows Store: se col prodotto di Mozilla è possibile adottare un espediente, su quello di Google non esistono workaround per delle motivazioni legate alla sicurezza.

Com’è possibile se Modern UI (ex Metro) e Windows Store sono realizzati in HTML5 e JavaScript? La risposta è semplice: non è un problema che derivi dai linguaggi di marcatura o programmazione del negozio e del sistema operativo. È un limite determinato dall’impiego del protocollo specifico, ms-windows-store, che gestisce degli indirizzi particolari per accedere a tutte le funzionalità di Windows Store. Banalmente, è lo stesso motivo per il quale i contenuti di iTunes non sono accessibili all’esterno della specifica applicazione.

I browser supportano un discreto numero di protocolli, come FTP e HTTPS, che corrispondono ad altrettanti handler – identificabili dai prefissi ftp:, mailto:, http:, ecc. – dedicati. La maggioranza di essi è standard e, perciò, non richiede una tecnologia specifica… mentre Windows Store prevede un protocollo differente che Chrome non è in grado di gestire. Firefox non supporta “nativamente” ms-windows-store, ma consente agli utenti più esperti d’aggiungerlo a quelli già supportati. Gli altri saranno costretti a utilizzare IE10.

Via | ZDNet

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: