Google: Fuga di notizie, utili sotto le attese e il titolo perde il 9%

Una brutta giornata in Borsa per il titolo di Google. I dati dei risultati economico finanzari di Big G sono stati diffusi in anticipo a causa di un errore della società di comunicazione RR Donnelley, prima che fosse pronta la versione definitiva e nel pieno delle contrattazioni. Gli utili sono stati inferiori alle attese, "soltanto" 2,18 miliardi di dollari contro i 2,73 dello stesso trimestre 2011. Cifre record con un boom del fatturato voltato fino a 14,1 miliardi (+45%), ma l'ottimismo degli analisti che ipotizzavano un dividendo per gli azionisti pari a 10,63 dollari (lo scorso anno era stato di 8,33) ha provocato un crollo del titolo.

In poco meno di due ore le azioni di Mountain View hanno perso l'9% scendendo a quota 687,30 dollari, un trattamento ingeneroso da parte degli investitori, spaventati anche dalla diffusione anomala dei dati. In realtà, anche grazie agli escamotage utili ad eludere il fisco, Google avrebbe garantito un dividendo da 9,03 se non avesse dovuto sopportare i costi dell'acquisizione di Motorola.

Il problema sono le previsioni, troppo l'ottimismo da parte degli esperti (che spesso non ci beccano). Troppo ottimismo. Sulla questione è intervenuto anche Larry Page che si è scusato con gli investitori, ma ha giustamente minimizzato il presunto risultato negativo:

Abbiamo avuto un trimestre forte, con un fatturato di oltre 14 miliardi e sono molto emozionato per i passi avanti che stiamo facendo con un utilizzo di Google semplice e intuitivo su tutti i dispositivi.

Difficile dargli torto, al di là degli umori del mercato.

  • shares
  • Mail