WiMax in Italia dal 2007

wimaxEntro il giugno 2007 verranno rese disponibili le prime licenze per il servizio WiMax il dispositivo che permette l'accesso su vasta scala alla rete a banda larga tramite tecnologie wireless.

E' quanto emerso dall'accordo siglato dai ministri della Difesa, Arturo Parisi, e quello delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni. "Con questa intesa - si legge in una nota - a partire da giugno 2007 verranno resi disponibili più lotti di frequenze (nella banda WiMax 3,4-3,6 GHz) per iniziali complessivi 35+35 MHz, ripartibili anche su più macroaree nazionali".

Il servizio WiMax porterà sicuramente ad una più vasta diffusione di Internet a banda larga, soprattutto nelle aree dove è più complessa la realizzazione di nuove infrastrutture. Molta parte d'Italia ancora non è raggiunta da collegamenti ADSL. Il vecchio doppino è ancora una realtà molto (troppo) diffusa.

Speriamo bene!

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: