Amazon Cloud Drive e Cloud Player arrivano in Italia: ecco tutto quello che dovete sapere

amazon cloud drive galleria

C'è voluto più di un anno, ma finalmente anche noi italiani possiamo godere dei servizi Cloud Player e Cloud Drive di Amazon, presentati nel marzo 2011 e lanciati pochi giorni dopo negli Stati Uniti e da metà settembre anche in Inghilterra, Francia e Germania. Ora Amazon ha deciso di estenderli anche ad Italia e Spagna e da poche ore ha aggiornato le versioni locali dei siti ufficiali con tutte le informazioni necessarie.

Vediamoli un po' più da vicino, a cominciare da Amazon Cloud Player, il servizio per il salvataggio remoto delle tracce musicali acquistate da riprodurre in streaming sui propri device, siano essi computer, smartphone o tablet. La versione base, quella gratuita, premette di archiviare online fino a 250 brani musicali acquistati dal nuovo MP3 Store, lanciato anch'esso da poche ore e già ricco di offerte.

I brani saranno salvati online, pronti per essere ascoltati o scaricati tramite le apposite applicazioni per Kindle Fire, Android, iPhone e iPod touch (le trovate tutte a questo indirizzo). La versione Premium, invece, permette di archiviare sulla nuvola di Amazon fino a 250 mila brani al costo annuale di 24,99 euro.

amazon cloud drive galleria
amazon cloud drive galleria
amazon cloud drive galleria

Amazon Cloud Drive, invece, è un servizio di storage online al pari di Dropbox, Google Drive e SkyDrive di Microsoft. Anche questo, come la concorrenza, permette di archiviare online i propri file - foto, video e quant'altro - e di accedervi da un qualunque computer. Ancora nessuna applicazione che permetta di gestire il tutto da dispositivi mobili, l'unica vera grande pecca a cui Amazon non ha ancora posto una soluzione.

La versione gratuita offre spazio cloud in linea con i servizi appena citati: 5 GB di archiviazione gratuita gestibili dalla pratica interfaccia web - la vedete nella galleria fotografica - che vi permetterà di caricare qualsiasi file con dimensione massima di 2 GB da posizionare in una delle tre cartelle standard - Documenti, Immagini e Video - o in altre che creerete al momento.

E se i 5 GB gratuiti non dovessero bastarvi, potrete estendere lo spazio scegliendo una delle opzioni a pagamento offerte da Amazon: 20 GB ad 8 euro all'anno, 50 GB a 20 euro, 100 GB a 40 euro, 200 GB ad 80 euro, 500 GB a 200 euro e 1000 GB a 400 euro all'anno, prezzi sicuramente vantaggiosi rispetto alla concorrenza (Google Drive, per fare un esempio, offre 100 GB a 56 dollari, circa 46 euro).

Per cominciare subito ad esplorare il nuovo MP3 Store potete collegarvi a questo indirizzo, mentre per aderire a Cloud Player e Cloud Drive non dovete far altro che seguire le indicazioni che trovate nell'home page di Amazon o cliccare qui.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: