Il Massachusetts verso l'open source

Brutte notizie per Microsoft: dopo che in diverse parti del mondo tutti cercano alternative al monopolio di Windows e Office (vedi in Asia e Brasile) ora qualcosa si muove anche in America.

Lo stato del Massachusetts ha deciso che dal 2007 ogni documento delle pubbliche amministrazioni dello stato dovranno essere in un formato aperto: vengono indicati come unici formati possibili l'open-document e il PDF.

Gli sviluppatori di Open Office, impegnati nella fase di beta testing della seconda versione della suite open source, hanno sicuramente brindato.

Questa scelta servirà per garantire che ogni cittadino possa aprire e leggere documenti in futuro, possibilità non sicura con un formato proprietario.

I file creati con le applicazioni di Office sono in un formato controllato da Microsoft e questo rende la suite che genera il 30% dei redditi e il 40% dei profitti Microsoft, non conforme alle specifiche del Massachussetts. Anche se i legali di Redmond stanno cercando di far certificare i propri formati come open standard, la prossima release di Office avrà comunque elementi proprietari che la escluderanno da quelle specifiche.

Essendo uno degli stati più popolosi degli USA è possibile che questa scelta veda l'adesione anche di altri stati.

[via The Inquirer]

  • shares
  • Mail