Tim Cook si scusa per le mappe di iOS e invita ad utilizzare servizi alternativi

Mappe Apple galleria

La questione delle nuove mappe di Apple, lanciate pochi giorni fa insieme ad iOS 6, ha scaldato gli animi anche tra i lettori di Downloadblog. Da un lato c'è chi ha difeso a spada tratta l'azienda di Cupertino, dall'altro chi riconosciuto le numerose lacune del nuovo servizio giudicando la mossa di Apple troppo prematura. A mettere a tacere le discussione sulla qualità del servizio ci ha pensato il CEO dell'azienda in persona, Tim Cook, che ha appena pubblicato una lettera di scuse rivolta agli utenti di iOS:

Qui ad Apple lottiamo per creare prodotti di prima classe che diano la miglior esperienza possibile ai nostri clienti. Con il lancio delle nuove Mappe la settimana scorsa non abbiamo raggiunto questo obiettivo. Siamo enormemente spiacenti per la frustrazione che questo ha causato ai nostri clienti e stiamo facendo tutto quanto ci è possibile per creare della Mappe migliori.Abbiamo lanciato Mappe con la prima versione di iOS. Col passare del tempo volevamo fornire ai nostri clienti Mappe migliori che includessero indicazioni passo-passo, integrazione vocale, Flyover e mappe vettoriali. Per farlo, dovevamo creare una nuova versione di Mappe dalle fondamenta.

Nell'ammettere il passo falso, o se volete troppo prematuro, Cook ha invitato gli utenti, almeno in attesa dei miglioramenti già annunciato, di rivolgersi alla concorrenza, dalle mappe di Bing a quelle di Google, passando per il navigatore satellitare gratuito Waze.

Mappe Apple galleria
Mappe Apple galleria
Mappe Apple galleria

Questo il resto della lettera pubblicata sul sito ufficiale di Apple:

Ci sono già più di 100 milioni di dispositivi iOS che usano le nuove Mappe Apple e molti altri si aggiungono di giorno in giorno. In appena una settimana gli utenti iOS hanno cercato con le nuove Mappe quasi mezzo miliardi di luoghi. Più i nostri clienti usano le Mappe, migliori esse saranno e apprezziamo enormemente tutti i feedback che riceviamo da voi.
Mentre lavoriamo per migliorare Mappe potete provare alcune alternative scaricando dall’AppStore applicazioni come Bing, MapQuest e Waze, o usando le mappe di Google e Nokia attraverso i loro siti, creando un’icona sulla schermata home per accedere alla web app.
Tutto quello che facciamo in Apple ha lo scopo di rendere i nostri prodotti i migliori al mondo. Sappiamo che vi aspettate questo da noi e continueremo a lavorare senza pause affinché Mappe arrivi allo stesso ed incredibilmente alto standard.

Tim Cook
CEO di Apple

Di fronte ad un comunicato sincero come questo, non si può non prendere atto del coraggio e dell'umiltà dimostrati da Cook - soprattutto nell'invitare gli utenti a rivolgersi ai servizi offerti dalla concorrenza - ma allo stesso tempo bisogna ben sperare che questi miglioramenti non tardino ad arrivare.

Il problema, soprattuto per chi non vive in grandi città, è reale e dei prodotti di alto livello come i dispositivi Apple non possono di certo permettersi di offrire un servizio qualitativamente all'altezza, anche perché la concorrenza nel campo dei dispositivi mobili è sempre più agguerrita.

Via | Apple

  • shares
  • Mail