Steve Ballmer: il futuro di Microsoft è Xbox, non Surface o Windows 8

Logo di XboxSteve Ballmer, il Chief Executive Officer (CEO) di Microsoft, nell’intervista che ha rivelato la soglia entro la quale individuare il prezzo di Surface ha affrontato numerosi argomenti riguardo al futuro della multinazionale. Dimenticate il tablet ibrido e Windows 8, perché l’obiettivo è quello d’espandere il segmento dell’intrattenimento domestico grazie a Xbox. La popolare console ha assorbito Zune, il dispositivo che avrebbe dovuto competere con iPod di Apple, e domani costituirà un mercato per gli investimenti di Microsoft.

Xbox è indubbiamente uno dei prodotti più riusciti di Microsoft ed è il futuro dell’azienda nell’offerta per i consumatori. Ballmer sostiene che col rilascio di Windows 8 s'aprirà «un anno epocale» del quale il sistema operativo costituisce appena l’inizio: Microsoft ha intuito che il mercato del software non durerà a lungo e intende convertire il proprio modello di business ai servizi. L’estensione dei contenuti multimediali di Xbox a musica, film, serie televisive rientra nel tentativo di recuperare la preferenza degli utenti.

L’atteggiamento di Microsoft, a partire dal primo rinnovamento dell’immagine in 25 anni, segue il modello collaudato da Apple. Windows 8 è un sistema operativo di transizione, che molti utenti non accoglieranno positivamente perché “rivoluziona” un’interfaccia alla quale sono stati abituati: la permanenza del desktop, insieme a Modern UI, è un compromesso che dovrebbe essere abbandonato col prossimo aggiornamento. Xbox è un prodotto più duttile, orientato a un target più giovane, e la scommessa di Ballmer è una scelta coerente.

Via | The Seattle Times

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: