GoDaddy down per attacco DDoS, Anonymous lo rivendica

23:08 non lo avevamo ancora specificato: @AnonymousOwn3r sarebbe il reale autore dell'attacco. GoDaddy nel frattempo è ancora sotto scacco e non può fare altro che continuare a rassicurare via Twitter:


22.06 i lavori continuano e c'è qualche progresso, ma il grosso di GoDaddy è ancora down:


anonymous

Serata turbolenta per la rete: il provider più grande al mondo, GoDaddy, è caduto in seguito a quello che sarebbe un attacco DDoS sferrato dall'ormai famoso gruppo di hacker Anonymous.


Lo confermerebbero gli stessi autori dell'attacco tramite l'account Twitter @AnonOpsLegion, motivando l'azione con un ulteriore tweet:


Nel frattempo, come conseguenza dell'attacco che avrebbe colpito in modo duro oltre al sito ufficiale godaddy.com anche i server DNS, tutti i siti web hostati sulla piattaforma sono andati offline, irraggiungibili da tutte le parti del globo. Anche lo stesso GoDaddy sta tenendo i propri clienti aggiornati via Twitter, dove l'ultimo aggiornamento recita quanto segue:


La situazione è naturalmente in continua evoluzione: non mancheremo di tenervi aggiornati.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: