Windows Vista, cambia ancora la licenza d'uso

Più liberta per la licenza d'uso di Vista versione retailLa sequenza di cambiamenti che ha subito finora la licenza d'uso di Windows Vista è forse scherzosamente paragonabile a quella della finanziaria.

Dopo che c'era stato un primo passo indietro di Microsoft rispetto ad alcune limitazioni sulle successive reinstallazioni del sistema, ora a fronte di un bombardamento di commenti sul blog di Vista, arrivano nuovi cambiamenti.
Per andare incontro ai cosidetti "enthusiast", cioè quegli utenti che sono abituati a sostituire spesso componenti del proprio pc per tenerlo al passo con le ultime novità, Vista permetterà un numero illimitato di upgrade: la tolleranza hardware dell'attivazione prodotto per Vista è stata resa più flessibile, ma solo per le versioni retail di Vista.

La riattivazione, se necessaria, sarà da eseguire entro trenta giorni e non più tre come inizialmente affermato.
Chi utilizzerà Vista come sistema operativo di una macchina virtuale dovrà prima cancellarla per poter installare Vista come sistema base di un pc.

Chi comprerà un pc con versione OEM di Vista, si troverà invece una licenza strettamente legata a quella macchina e non potrà passarla ad un'altro computer.
Quanto sarà scritto in piccolo tutto questo sulle nuove scatole di Vista?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: