Stranezze nelle mappe di Google: ecco alcune precisazioni

Ricordate la questione del tisanottero e degli strani graffi sulle mappe di Google?

Vi riporto quanto ci ha comunicato un nostro lettore, Carlo, tesista proprio sulle mappe satellitari:

Gli strani graffi che sembrano esservi in google maps non sono graffi ma sono dei riflessi, in quanto sono vere e proprie immagini satellitari, il sensore del Quickbird (satellite che acquisisce le immagini) non riescie ad elaborare o meglio viene accecato da tali riflessi.

Per quanto riguarda al tisanottero, voglio ricordare che la copertura delle immagini della Germania è eseguita con voli aerofotogrammetrici, quindi sono foto da aereo eseguite con pellicola fotografica che poi vengono scannerizzate georeferenziate e ortorettificate.

Cominciamo a vederci un pò più chiaro. Mi chiedo però se tisanotteri e farfalle non siano stati messi lì appositamente, una sorta di easter egg..

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: