Come diventerebbero i loghi più popolari se s’ispirassero a Windows 8

Logo di Microsoft, Corp.

Ele Ocho (L8) è lo pseudonimo di un web designer originario della città di Chihuahua che dà il nome alla omonima regione messicana e alla popolare razza canina: un individuo che s’è divertito a dissacrare il nuovo logo di Microsoft, ispirato allo stile di Windows 8, che la multinazionale ha presentato giovedì. L’estremo minimalismo di Modern UI – che non dobbiamo più definire Metro – ha entusiasmato persino Steve Wozniak, co-fondatore di Apple con Steve Jobs, ma s’è prestato alle critiche dei più per la discutibile originalità.

Così, L8 ha pensato di creare una galleria d’immagini che s’ispirano al logo di Microsoft – rinnovato per la prima volta dopo venticinque anni – riprendendo i marchi dei prodotti più popolari. Il primo, ovviamente, è quello di Apple: l’ironia del web designer è significativa per le reazioni negative avute da una parte degli utenti di fronte alla nuova immagine della multinazionale. Tuttavia, i loghi di L8 non sembrano affatto inappropriati. Lo stile di Modern UI “veste” bene in qualunque forma. Forse, Microsoft non ha sbagliato.

Personalmente, non disdegno il tentativo di rinnovare l’immagine di Microsoft ispirandosi a Windows 8 e Segoe UI – la famiglia di caratteri utilizzata – è all’altezza delle aspettative. L’eccessiva semplicità dei loghi ha generato molte polemiche, ma la nuova identità della multinazionale è un segnale importante. Eppure, la chiosa di L8 è da incorniciare: «si può dire che qualcuno abbia perso la licenza per l’utilizzo di Photoshop e abba preferito Paint per ridisegnare il logo, invece di scaricare una copia pirata da internet».

Loghi ispirati a Windows 8

Apple
Firefox
Google

Via | L8

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: