Tumblr è vittima delle API di Twitter: niente più ricerca degli amici

Logo di Tumblr, Inc.Dopo Instagram, Tumblr è la seconda vittima delle nuove Application Programming Interface (API) di Twitter: se l’aggiornamento alla versione 1.1 sarà completo nel marzo del 2013, le ripercussioni sui servizi di terze parti hanno già cominciato a farsi notare. Capire quali siano le restrizioni introdotte dalla piattaforma di microblogging potrebbe essere difficile se non si è programmatori, ma le conseguenze sono facilmente comprensibili. In particolare, gli utenti di Tumblr non potranno più cercare i propri contatti di Twitter.

Tumblr è un popolare servizio di pubblicazione al quale Twitter – dall’introduzione delle anteprime dei contenuti multimediali – somiglia sempre di più. Gli stessi creatori di Twitter hanno appena proposto una soluzione pressoché identica con Medium, segno che il prodotto ha ancora dei margini di crescita. Come in tutti i social network, Tumblr permette di seguire o d’essere seguiti dagli amici: i contatti preesistenti potevano essere importati dalle rubriche di Facebook, Google e Twitter, ma da quest’ultimo non è più possibile.

È evidente che Twitter consideri tanto Instagram, quanto Tumblr come dei concorrenti e la nuova politica sulle API è incentrata sul “sabotaggio” dei cloni. Instagram è limitato, si fa per dire, alla condivisione delle fotografie – che Twitter ha incorporato con Photobucket – mentre Tumblr è una piattaforma a 360° che propone a grandi linee le stesse funzioni in una forma meno immediata. Entro l’entrata in vigore definitiva delle API 1.1 i le applicazioni e i servizi danneggiati sono destinati a crescere in maniera esponenziale.

Via | The Verge

  • shares
  • Mail