Marissa Mayer assegna Andrew Schulte di Google al personale di Yahoo!

Ritratto di Andrew SchulteAndrew Schulte è il nuovo responsabile dello staff – o capo del personale – di Yahoo!: la notizia in sé non avrebbe una grande rilevanza, se Schulte non fosse l’ex manager del marketing di Google. Marissa Mayer, il nuovo Chief Executive Officer (CEO), l’ha voluto al suo fianco per il rinnovamento della società e, stando alle indiscrezioni, potrebbe essere soltanto il primo d’una serie di dipendenti a effettuare il passaggio da Google. La Mayer conosce bene la multinazionale e di questa gli uomini che possono fare la differenza.

Eppure, abbandonandosi alla teoria del complotto, è impossibile non avvertire delle coincidenze “sospette” nei primi movimenti della Mayer a Yahoo!. Il CEO dovrebbe percepire ca. $60 milioni per riportare la società ai fasti del passato e fra questi è prevista una consistente quota in stock option — una forma di remunerazione comune a tutti i dirigenti. Assumendo degli ex dipendenti di Google per le cariche più importanti, la Mayer asseconderebbe le ambizioni del precedente datore di lavoro, interessato ad acquistare la società.

Qualora il consiglio d’amministrazione un domani optasse per la vendita di Yahoo! – contesa a lungo tempo con Microsoft – il “peso” degli ex dipendenti di Google potrebbe giovare a quest’ultima. Si profilerebbero due situazioni potenzialmente illecite, ovvero l’insider trading o l’insider dealing: è un passaggio di titoli, ecc. da parte di soggetti interni alla società che sono in possesso di informazioni riservate. L’ipotesi più razionale, comunque, è che la Mayer assuma presso di sé i professionisti più preparati che conosce.

Via | Marketing Land

  • shares
  • Mail