Pronta al lancio la prima carta di credito BitCoin

Una compagnia chiamata BitInstant è in procinto di lanciare un oggetto dall’aspetto familiare, ma dai contenuti decisamente innovativi: una carta di debito/credito internazionale basata sulla moneta virtuale BitCoin. La notizia, pubblicata dal programmatore/autore Dave Perry sul proprio blog Coding in My Sleep, è contenuta in una chat con il co-fondatore di BitInstant, Charlie Shrem.

BitInstant non è affatto un nome nuovo per chi usa i BitCoin, visto che da tempo offre servizi per pagare con questa valuta e persino recuperare da PayPal i fondi convertendoli in BitCoin. La carta di credito che stanno creando sarà utilizzabile quasi ovunque, dato che si appoggia al network MasterCard e sarà disponibile presso due banche, una americana, l’altra un colosso internazionale.

Finora i due istituti di credito in questione non sono ancora stati nominati - Ma l’appoggio a banche “regolari” e circuito MasterCard significa che i detentori della carta saranno soggetti a tutte le normative applicabili al loro paese. I BitCoin restano BitCoin, sia chiaro, ma nessuno sarà anonimo usando questa carta di credito.

Al momento è già disponibile un questionario online per diventare uno dei primi clienti - 1000 saranno gratis, poi i successivi dovranno sganciare $10. Le tariffe d’uso sono dell’1% per depositare i fondi, con $1.50 in più per ritirare i soldi dal bancomat. Questo significa che è possibile trasferire BitCoin gratuitamente tra amici, ma anche pagare un commerciante di un altro paese senza sovrapprezzo - Due esempi interessanti, nonostante la diffusione di questo standard sia ancora tutto meno che capillare. Sul lato frontale della carta sarà presente il codice QR per le transazioni sotto i $1000, mentre l’indirizzo BitCoin sarà sul retro.

Ci sono quindi ovvie limitazioni alla natura anonima e “ribelle” dei BitCoin, e quindi questa carta di credito finisce per essere straordinariamente “normale” come ambito e funzionamento, lo stesso va fatto notare che si tratta di un momento molto importante nella storia: il virtuale ed il reale si incontrano in banca.

Via | Coding in my Sleep

  • shares
  • Mail