Office 2013 per Windows 8 includerà il supporto a ODF, Open XML e PDF

Logo di Microsoft Office 2013Microsoft ha annunciato l’inclusione di tre nuovi formati in Office 2013 per Windows 8: si tratta di Open Document Format (ODF), Open XML e PDF. Le versioni precedenti della suite prevedevano già un limitato supporto a questi standard, ma l’aggiornamento permetterà tanto la lettura, quanto la modifica e il salvataggio per ognuno. È una piccola “rivoluzione”, che allinea il prodotto di Microsoft alle numerose alternative closed-source e open source. Basterà a limitare il ricorso a Office Open XML (OOXML)? Difficile determinarlo.

Entrando nel merito delle novità, Office 2013 introdurrà il supporto inedito a ODF 1.2 – la nuova versione – che è incluso in Google Docs dall’ottobre del 2011, mentre ODF 1.1 è disponibile nella suite dal 2007. Quanto a Open XML, la variante Strict s’aggiungerà alla Transitional che è supportata dal 2003. Dai PDF si potranno esportare i documenti in qualunque formato per la modifica e il salvataggio. L’esportazione nello standard di Adobe era già possibile sui rilasci più recenti di Microsoft Office grazie a un plugin dedicato.

Le novità si riferiscono sia a Windows 8, sia a Windows RT: il nome che lo stesso sistema operativo acquisisce sui dispositivi che montano l’architettura di ARM. Non essendo necessarie delle estensioni – che parrebbero essere state escluse da Office 2013 su ARM – i formati supportati non discriminano fra i device. La facilità d’utilizzo della suite sui tablet è un discorso a parte che la stessa Microsoft ha risolto con la tastiera nella cover del Surface 2.0. È da applaudire il tentativo d’aprirsi definitivamente agli standard.

Via | ZDNet

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: