Medium, la nuova piattaforma di pubblicazione dei creatori di Twitter

Logo di MediumEvan Williams e Biz Stone, i creatori di Twitter, hanno realizzato una nuova piattaforma di pubblicazione: Medium è un sistema di [micro-]blogging che riprende, semplificandole, le funzioni di Blogger — la prima “creatura” dei due sviluppatori, successivamente acquisita da Google. Il nuovo prodotto è una sintesi delle esperienze di Williams e Stone che di primo acchito non sembra rivoluzionare i sistemi attualmente disponibili. L’accesso al pubblico è ancora inibito, ma sono già aperte le richieste di registrazione via Twitter.

Un po’ Tumblr, un po’ WordPress.com. Medium è presentato come un servizio di pubblicazione a template, che permette di gestire il livello di contribuzione degli utenti – a un singolo indirizzo di riferimento – per condividere testi e/o contenuti multimediali. Il sito di Obvious, la società di Williams e Stone, è stato riscritto con Medium: è possibile che il prodotto sia distribuito in forma di Content Management System (CMS) per l’installazione su domini di proprietà, come WordPress.org. Non sono disponibili ulteriori dettagli.

Stone, descrivendo Medium, parla di un sistema all’avanguardia che rispecchia una precisa visione per la pubblicazione di contenuti sul web. Il prodotto che Obvious intende distribuire è giusto un prototipo, per adattarsi all’evoluzione della rete: le funzionalità previste sarebbero l’abbozzo di una piattaforma più complessa. Sembra quasi che i creatori di Medium vogliano tutelarsi da un eventuale fallimento, perché concepire una nuova «big thing» non è così semplice — soprattutto portando con sé l’eredità di Blogger e Twitter.

Via | Medium

  • shares
  • Mail