Klout ha aggiornato l’algoritmo del calcolo dei punteggi degli utenti

Klout, la piattaforma per il calcolo dell’influenza sui social network, ha reimpostato ieri i punteggi di tutti i profili: l’operazione è motivata dal rinnovamento dell’algoritmo che attribuisce la popolarità agli utenti. Insieme al nuovo sistema di calcolo, Klout ha introdotto delle funzionalità inedite per acquisire una credibilità che non ha mai avuto. Le opinioni sul servizio divergono, però il numero dei detrattori di Klout è decisamente superiore a quello degli entusiasti. Basteranno le novità a convincere i più scettici?

La prima differenza, oltre al nuovo punteggio – rivisto al rialzo, per non scontentare gli utenti abituali – è il restyling dell’interfaccia. Klout ha sempre adottato uno stile minimalista e gli elementi delle pagine sono stati ulteriormente semplificati. La funzionalità principale è Moments: una raccolta degli aggiornamenti di stato che hanno contribuito in modo significativo alla definizione del proprio punteggio. Ad esempio, gli interventi più commentati, i “like” o i tweet più popolari. Un modo di dettagliare le statistiche.

Quanto all’algoritmo, Klout ha aumentato gli indicatori considerati dal calcolo del punteggio da 100 a 400 per ogni elemento condiviso dagli utenti. Il risultato dovrebbe perciò essere più accurato, partendo dal presupposto che Klout sia uno strumento credibile — e non è così scontato. Misurare l’influenza sui social network è un'esigenza di chi promuove contenuti a carattere commerciale: l’unico metodo realmente efficace, per determinare il successo di una campagna pubblicitaria, rimane il riscontro sugli introiti dei clienti.

Via | Klout

  • shares
  • Mail