Pixel image editor, la vera alternativa (economica) a Photoshop?


Se non fosse buggato all'inverosimile sicuramente darebbe filo da torcere sia a Photoshop che Gimp.
Sto parlando di Pixel image editor, un software sviluppato da Pavel Kanzelsberger negli ultimi 9 anni ma solo adesso vicino al debutto "ufficiale".
Purtroppo come dicevo all'inizio, il programma soffre di alcuni difetti macroscopici che interferiscono sul giudizio finale.
Possiamo dire che Pixel image editor è un software di "belle speranze" e che ha tutte le carte in regola per avere successo nell'affollato panorama delle applicazioni grafiche anche se ancora deve maturare molto...

Ecco tre caratteristiche che reputo molto interessanti...


  • 1) E' un software veramente cross-platform.
    Attualmente supporta i seguenti sistemi operativi: Windows, Linux/x86, Linux/PPC, Linspire, Zeta/BeOS/x86, QNX/x86, FreeBSD/x86, MacOSX/PPC and MacOSX/x86, MorphOS/PPC, eComStation, OS/2, SkyOS e DOS.
  • 2) L'interfaccia e le principali funzioni sono molto simili a Photoshop, di conseguenzachi utilizza il software Adobe per lavorare si troverà estramemente bene anche con questo.
  • 3) Ora costa soltanto 32 dollari. Una volta che sarà terminato lo sviluppo, verrà $79. Prezzi più che onesti per un lavoro che ha richiesto 9 anni di vita...
  • Insomma, vi consiglio vivamente di provarlo e magari di lasciarci qualche commento con le vostre impressioni.
    Qui trovate la beta.

    • shares
    • Mail
    5 commenti Aggiorna
    Ordina: