I vantaggi del passaggio da Gmail ad Outlook.com secondo Microsoft

Microsoft l'ha fatto di nuovo. Dopo averci spiegato perché Hotmail era meglio di Gmail - ed aver dato il via ad una vera e propria campagna pubblicitaria a sfavore di Google - l'azienda di Redmond ha approfittato del recente lancio di Outlook.com per ribadire perché gli utenti dovrebbero utilizzare il suo servizio di posta elettronica al posto di quello offerto da BigG. E lo ha fatto con lungo e dettagliato post sul blog ufficiale di Office in cui viene spiegato, tra le altre cose, come effettuare il passaggio da Gmail ad Outlook.com in cinque semplici passi.

Partiamo dai vantaggi che, secondo Microsoft, gli utenti otterranno abbandonando Gmail in favore della sua nuova creatura:


  • un'interfaccia veloce e moderna che ti mostra molte più mail con molta meno confusione;

  • una rubrica collegata a Facebook, Twitter e LinkedIn in modo che tutti i contatti si trovino in un unico posto;

  • le immagini di Facebook nei messaggi dei tuoi amici, sistema di messaggistica che ti permette di chattare coi tuoi amici direttamente dalla Posta in Arrivo;

  • importanti strumenti che ti aiutano a gestire le newsletter, gli affari e molto altro;

  • SkyDrive e Office rendono più facile la condivisione e la collaborazione:

  • e, ovviamente, Outlook.com rispetta la tua privacy, non utilizzerà mai il contenuto della tue mail personali per mostrarti annunci pubblicitari; anzi, quando leggerai le email dei tuoi amici non vedrai alcun annuncio pubblicitario.



Dopo i riferimenti più o meno velati al comportamento della concorrenza, Microsoft spiega nel dettaglio come passare da Gmail ad Outlook.com. Il primo passo, ovviamente, è la creazione di un account - o l'aggiornamento di uno Hotmail già esistente - mentre la seconda cosa da fare è collegare il nuovo account a quello di Gmail e dire a quest'ultimo di indirizzare tutte le email ricevute verso Outlook.com (di default una copia dei messaggi verrà comunque conservata in Gmail).

Per un passaggio il più completo ed indolore possibile sarà necessario anche collegare i contatti di Gmail con quelli di Outlook.com. Per farlo è sufficiente cliccare sulla freccia vicino alla scritta Outlook - in alto a sinistra - e scegliere Persone. Un click su Contatti di Google e il gioco è fatto.

L'ultimo passo, forse il più importante se si vuole davvero abbandonare Gmail, è importare in Outlook.com tutte le vecchie mail, l'intero archivio di corrispondenza che nessun utente è disposto ad abbandonare. Occorre utilizzare TrueSwitch e seguire tutti i passaggi:


  • inserire nome utente e password di Gmail nel box "Other e-mail";

  • fare lo stesso con i dati di accesso di Outlook.com nel campo "Hotmail e-mail";

  • mettere una spunta su "Copy your e-mail messages"

  • cliccare su Copy to Windows Live Hotmail per dare inizio alla copia dei dati

In base alla mole di messaggi da copiare potranno essere necessarie diverse ore, forse giorni. Al termine della copia dovreste ricevere una mail di conferma con tutti i dettagli e troverete l'intero archivio di Gmail in una cartella denominata "GMAIL_Mail".

Via | Office Blog

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: