Metro, la nuova interfaccia di Windows 8, adotta un’altra definizione

Logo di Windows 8Metro, l’interfaccia grafica di Windows 8 ispirata al design di Windows Phone 7.x, è destinata ad avere un nuovo nome entro il fine settimana. Microsoft ha diramato una circolare interna ai propri dipendenti, chiedendo loro di riferirsi a Metro come a un generico stile dell’interfaccia-utente di Windows 8 — finché non sarà stabilito un altro termine. A suggerire l’abbandono del nome che abbiamo imparato a utilizzare parlando della grafica del sistema operativo sarebbe stato un partner europeo: non ne è trapelata la motivazione.

Secondo alcune indiscrezioni, a convincere Microsoft sarebbe stata la tedesca Metro Group di Düsseldorf — una società di distribuzione che opera in Europa e in Asia. Tuttavia, Microsoft nega che l’abbandono del termine sia il risultato di una disputa legata a un marchio registrato. Metro sarebbe stato soltanto un nome in codice, comunque destinato all’abbandono una volta terminato lo sviluppo di Windows 8. È una giustificazione poco convincente, considerando che l'esordio di Metro è stato nel luglio del 2010 con Windows Phone 7.

Qualunque sia il motivo, è presumibile che Metro sparisca dalla documentazione relativa a Windows 8. Dal punto di vista del marketing è una scelta sbagliata, perché in questi due anni gli utenti interessati al futuro del sistema hanno sempre associato il termine alla nuova interfaccia grafica. Non è la prima volta che Microsoft confonde la stampa e i consumatori sui nomi in codice: Longhorn, diventato Windows Vista nella commercializzazione, ebbe delle vicissitudini molto simili. Un’eredità che Windows 8 avrebbe dovuto evitare.

Via | The Verge

  • shares
  • Mail