Annunci "Cost per Action" da Google?

Google e il nuovo sistema CPA per gli annunci a pagamentoSecondo quanto riportato su Seeking Alpha Google avrebbe inviato ad un ristretto numero di utenti una email che li inviterebbe a testare un nuovo sistema di pubblicità.

La tecnica che viene definita "Cost per Action" (CPA) è in pratica un sistema che permette a chi pubblica gli annunci di avere un'entrata in base alle azioni che gli utenti intraprendono nel sito oggetto dell'annuncio: l'acquisto di un prodotto, una registrazione ad un servizio, una azione comunque definita dall'inserzionista.

Attualmente il rivale di Google in questo settore è Commission Junction di Valueclick: l'unico motivo valido per cui Google si stia impegnando su questo fronte è quello di offrire agli inserzionisti una alternativa scevra di possibili azioni click-fraud, quelle dove in pratica l'inserzionista paga anche per quegli accessi generati con il solo scopo di ottenere un guadagno per chi pubblica l'annuncio.

Sarà possibile anche dare un proprio giudizio sugli annunci, come "provate questa ..." o "vi consiglio ...." mentre naturalmente non sarà autorizzata una scritta come "clicca qui".

Pur se il nuovo sistema CPA sarà separato dagli altri sistemi di pubblicità offerti da Google, sarà permesso avere più sistemi contemporaneamente sulla stessa pagina: perchè in ultima analisi un sito che ottiene molte entrate dai normali annunci (sia regolarmente che in maniera fraudolenta) dovrebbe utilizzare un sistema che invece pagherebbe solo per certe determinate azioni dei propri utenti?

(vari commenti su Performancing, J. Battelle's Searchblog, Mashable)

  • shares
  • Mail