OpenOffice.org si esprime riguardo il virus Stardust

OpenOfficeOpenOffice.org scende in campo per fare chiarezza riguardo la questione del virus di nome Stardust progettato la settimana scorsa dai laboratori di Kapersky per dimostare come la suite StarOffice (e di riflesso anche la suite OpenOffice) possa essere vulnerabile per colpa delle macros.

Il gruppo ha spiegato attraverso la portavoce Jacqueline McNally che le macros, nonostante siano delle componenti molto utili per qualsiasi suite da ufficio poichè permettono agli utenti di automatizzare i processi ripetitivi, siano allo stesso tempo anche pericolose poichè attraverso delle semplici esecuzioni è possibile modificare e cancellare qualsiasi tipo di file, per questo motivo le macros rappresentano una allettante via di accesso per i programmatori di virus.
La McNally ha aggiunto inoltre che OpenOffice chiede sempre una conferma prima di eseguire qualsiasi processo che riguardi le macros, proprio per prevenire che comandi potenzialmente pericolosi vengano eseguiti automaticamente.

La portavoce di OpenOffice ha anche annunciato che non sono previste patch o aggiornamenti poichè il virus Stardust non è altro che in progetto di laboratorio a scopo dimostrativo e quindi è ritenuto innoquo.
L'unico modo di prevenire attacchi attraverso le macros è il solito vecchio consiglio della nonna...non accettate mai file da fonti sconosciute!

Via | BetaNews

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: