Le ricerche che portano ai malware

Il triangolo del malware - copyright Antisource.com
Quali sono le parole che, se ricercate attraverso un motore di ricerca, portano quasi certamente ad un sito zeppo di malware?

La risposta è in una ricerca della BBC, la cui lista di keywords contiene anche qualche sorpresa: “Free screensavers”, “Bearshare”. “Screensavers”, “Winmx”, “Limewire”, “Download Yahoo messenger”, “Lime wire”, “Free ringtones”. Questo è quello che è emerso da una ricerca su quasi 1400 parole chiave.

Gli eventi più benigni in cui si sono imbattuti sono stati i classici tentativi di cambiare l'homepage del browser: altri utilizzano buchi come i loopholes o altre insicurezze dei browser per installare software all'insaputa dell'utente.
Provare a scaricare software, mp3 o suonerie da questi siti portano quasi matematicamente al tentativo da parte del sito di installare software "maligno".

L'aspetto più preoccupante di tutta questa ricerca è sicuramente la presenza di siti malevoli tra gli risultati sponsorizzati nei motori di ricerca.

I motori di ricerca utilizzati sono stati Google, Yahoo!, MSN, AOL e Ask.
[via LifeHacker]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: