Microsoft sta "strappando via" da Windows 8 tutto il codice della vecchia interfaccia

Nuovo tema di Windows 8

Secondo l’opinione di Paul Thurrott, che ha scritto un ottimo editoriale in merito sul proprio blog, Microsoft ha “lasciato cadere la palla” dell’enterprise con la sua nuova generazione di sistema operativo: Windows 8 è per il consumer, e rappresenta un taglio netto col passato. Così netto che Microsoft sta amputando il codice legacy che consentirebbe a coder di buona volontà di riportare sul nuovo OS la vecchia interfaccia con qualche modifica.

Secondo le informazioni di Thurrott i software di terze parti non saranno in grado di resuscitare il pulsante Start e il Menù Start, nè altri “pezzi di codice” ereditati da Seven e dai sistemi precedenti. In effetti già nella prossima Release Preview non funzioneranno più questi hack che ora come ora ristabiliscono con successo l’ordine primigenio dell’interfaccia desktop nella Consumer Preview. Non solo: non funzioneranno neppure su Windows Server 12.

Da questo deriva una constatazione piuttosto evidente: Microsoft non sta puntando ai clienti enterprise e business, ma punta tutto sull'utente consumer. Non riesco ad immaginare dei tartassati team IT desiderosi di abbandonare Aero completamente per la nuova interfaccia (qui sopra), che peraltro (è quasi un paradosso) non assomiglia neppure troppo alla nuova GUI Metro sviluppata per avvicinare Windows ai tablet.

Come abbiamo visto, Microsoft non esita minimamente a spingere i clienti aziendali a passare a Windows 7, che a questo punto possiamo forse considerare come il nuovo XP o Windows 2000. Soltanto i consumer, molto probabilmente, acquisteranno il nuovo Windows 8, che rappresenta un salto generazionale ripido e rischioso per la corporation. Nonostante le versioni Enterprise, l’ultimo OS sarà probabilmente saltato a piè pari da chiunque non sia un privato cittadino, ed a quanto pare l’idea non sembra turbare affatto i vertici di Microsoft.

Immagine | Supersite for Windows
Via | Supersite for Windows

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: