Hewlett-Packard taglierà 27.000 posti di lavoro

Hewlett-Packard taglia 27.000 posti di lavoroQualcuno dirà che era una notizia già anticipata, ma leggere cose del genere fa sempre un certo effetto: in seguito all'annuncio dei dati sul secondo quarto dell'anno fiscale in corso, Hewlett-Packard ha annunciato di voler tagliare 27.000 posti di lavoro entro la fine dell'anno fiscale 2014. Tradotto in termini "reali", la data entro la quale la riorganizzazione dovrebbe avvenire sarà il 30 settembre 2014.

I tagli andranno dunque a coinvolgere circa l'8% dell'intera forza lavoro attualmente impiegata presso HP, che con questa drastica mossa dovrebbe risparmiare tra i 3 e i 3,5 miliardi di dollari all'anno. Una scelta che la società americana sostiene essere necessaria, visto il modo in cui sono precipitati i profitti: 31% giù, per un totale di 1,6 miliardi in un mercato che vede sempre più i tablet andare forte a dispetto del mercato desktop, all'interno del quale HP ha sempre operato.

Un altro duro colpo all'interno di un'industria tecnologica che, al di là dei soliti noti, continua a vivere il periodo di crisi economica anche sulle proprie spalle: basti pensare oltre ad HP anche a Dell, Yahoo, e altre aziende attualmente non in buonissime acque.

Via | Engadget.com

  • shares
  • Mail