Twitter si allea con Mozilla e abbraccia il Do Not Track

donottrackAnche Twitter alla fine ha detto sì al Do Not Track, l’opzione per evitare il tracciamento delle abitudini di navigazione. L'annuncio è stato dato in anteprima da Ed Felton, CTO della Federal Trade Commission, nel corso di un evento per la Internet Week di New York e la notizia è stata confermata subito dopo dai diretti interessati, Twitter e Mozilla.

Le due aziende hanno iniziato una collaborazione per permettere agli utenti di Twitter che utilizzano Firefox, sia la versione desktop sia quella per Android, di scegliere se continuare ad essere tracciati tramite i cookie proprietari o di terze parti - che raccolgono informazioni sulle abitudini e preferenze e le utilizzano anche per scopi pubblicitari - o se navigare nel rispetto della loro privacy.

Si tratta senza dubbio di una scelta coraggiosa - anche Twitter, seppur in maniera molto meno aggressiva di Facebook, ha sempre tracciato i suoi utenti - che dimostra ancora una volta l'impegno dell'azienda nel favorire e rispettare i propri utenti, una mossa che arriva a pochi giorni dalla mozione presentata al tribunale di New York per proteggere le informazioni di uno dei suoi utenti, il manifestante di Occupy Wall Street Malcolm Harris. E Facebook? Resta a guardare e continua a rifiutare il Do Not Track.

Via | The New York Times

  • shares
  • Mail