Facebook ha comprato Glancee

Glancee

Ancora un'acquisizione per Facebook, a pochi giorni dalla tanto attesa quotazione in borsa. Dopo Gowalla ed Instagram, il colosso dei social network ha messo le mani su Glancee, l'applicazione per smartphone e tablet - creata dagli italiani Andrea Vaccari e Alberto Tretti e dal canaedese Gabriel Grise - che consente di scoprire se ci sono delle persone nelle vicinanze con cui abbiamo degli interessi o degli amici in comune, una sorta di Foursquare orientata alla scoperta di nuove conoscenze.

La conferma dell'avvenuta acquisizione è arrivata proprio da Facebook: "non vediamo l'ora che i co-fondatori inizino a lavorare con Facebook nella creazione di prodotti che aiuteranno le persone a scoprire nuovi luoghi e condividerli coi loro amici". Il sito ufficiale dell'applicazione è già stato aggiornato con un saluto rivolto a tutti gli utenti. Glancee, come accadde con Gowalla, chiude il servizio:

Abbiamo iniziato Glancee nel 2010 con lo scopo di unire il meglio del vostro mondo fisico e digitale. Volevamo facilitare la scoperta di connessioni nascoste intorno a voi e l'incontro di persone interessanti. IN questi anni Glancee ha connesso migliaia di persone e potenziato gli incontri casuali. Siamo quindi molto felici di annunciare che Facebook ha acquistato Glancee e che siamo entrati a far parte del team di Menlo Park, dove svilupperemo prodotti per oltre 900 milioni di utenti. Ringraziamo davvero tutti gli utenti che hanno fatto parte della comunità di Glancee.

In vista dell'interruzione del servizio, gli utenti sono stati invitati a scaricare i propri dati collegandosi a questo indirizzo. Nessuna notizia - l'accordo si è concluso solo ieri - né sui termini dell'acquisizione né su come Facebook abbia intenzione di sfruttare Glancee, anche se è facile ipotizzare che l'idea alla base dell'app possa venir integrata nella versione mobile di Facebook, utilizzata da quasi la metà dei visitatori mensili del social network. Staremo a vedere.

Via | AllThingsD

  • shares
  • Mail