Klouchebag, il portale che definisce l’effettiva importanza di Klout

KlouchebagKlouchebag è la parodia di Klout, il portale che determina il livello d’influenza sui social network, creata da Tom Scott. Non è la prima piattaforma a ironizzare sui punteggi di Klout, ma – rispetto a Flout, del quale avevamo parlato – ha una certa consistenza nei risultati. Intende dimostrare l’assurdità dell’algoritmo originale.

Scott sostiene che, anziché preoccuparsi del livello raggiunto su Klout, le persone dovrebbero impegnarsi a «fare cose interessanti». Mentre il portale ha assunto un’importanza spaventosa nelle assunzioni, Klouchbag dimostra che i parametri di Klout equivalgono grossomodo a ciò che chiameremmo SPAM. Una teoria che condivido appieno.

Perciò, Klouchebag analizza quattro parametri — la rabbia, l’abuso di retweet o reply, l’utilizzo di applicazioni come Foursquare e la presenza di acronimi tipici della lingua inglese negli SMS su Twitter. Il risultato determina quanto un utente è noioso nel microblogging. Personalmente, ho realizzato 40 su Klouchbag e 42 su Klout.

Via | Forbes

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: