Google Maps introduce i tour fotografici in 3D dei monumenti

Se siete degli assidui utenti di Google Maps, probabilmente avrete già notato l'arrivo dei tour fotografici in 3D dei principali monumenti in giro per il mondo, messi a disposizione da Google in affiancamento al già ben noto strumento Street View. A differenza di quest'ultimo, tour fotografici usano le foto scattate dagli stessi utenti, nel seguente modo:

"I tour fotografici vengono realizzati con foto inviate da persone comuni a Panoramio o caricate in album fotografici pubblici di Picasa.

Google Maps utilizza modernissime tecniche di computer vision per organizzare e collegare tutte le foto in 3D per poi raggrupparle, o suddividerle in cluster, secondo i soggetti mostrati. Se, ad esempio, vengono scattate tante foto di fronte a una cattedrale famosa, un algoritmo seleziona le foto migliori. Le foto eliminate da Panoramio o Picasa potrebbero essere rimosse anche dai tour fotografici."

Dal Colosseo e la Fontana di Trevi, fino alla Sagrada Familia, sono già molti i monumenti disponibili in tour 3D, come annunciato dal blog Google Lat Long. Uno spunto anche per tornare a dare un'occhiata alla licenza d'uso dei servizi Google di cui abbiamo parlato proprio ieri, visto che in fin dei conti le foto usate per la generazione di questi (comunque utili) strumenti, sono le nostre.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: