Microsoft pone oggi fine al supporto mainstream a Windows Vista

Windows Vista

A cinque anni dal lancio e dimenticato ormai da buona parte del pubblico, Windows Vista esce ufficialmente dal periodo di supporto "mainstream". A partire da oggi, gli utenti del sistema operativo Microsoft potranno usufruire ancora degli aggiornamenti gratuiti di sicurezza, ma le aziende senza un contratto commerciale per il supporto dovranno pagare per la correzione di bug e per ottenere nuove patch.

Questa forma di supporto "estesa" cesserà nel mese di aprile 2017, lasciando a sé stessi sia gli utenti consumer che quelli con licenza commerciale, che rimarranno privi anche di aggiornamenti di sicurezza (se non in casi particolari, a cui provvederà Microsoft direttamente).

Similmente a quanto accade da oggi con Vista, si avvicina la data di cutoff finale anche per gli utenti di Windows XP, che da questo momento hanno due anni per passare a un nuovo sistema operativo prima che cessi il supporto. XP ha goduto di una fase molto più lunga di supporto mainstream rispetto a Vista e ciò è avvenuto solo indirettamente a causa della popolarità del primo dei due: Microsoft decide il periodo di supporto concesso sulla base di quanto tempo è passato dal rilascio dell'ultima versione di Windows e, tra XP e Vista, esiste un divario molto significativo.

Via | Microsoft

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: