Instagram potrebbe acquisire sei nuovi filtri, importati da Facebook

InstagramFacebook ha annunciato soltanto ieri l’acquisto di Instagram, la popolare applicazione per condividere fotografie su Android e iOS, per $1 miliardo. Andrew Nusca – editorialista di ZDNet – s’è divertito a immaginare sei nuovi filtri che il social network di Mark Zuckerberg potrebbe suggerire ai colleghi per migliorare il programma.



  1. Stalker: scurisce le ombre e riduce la luminosità: particolarmente adatto per nascondere i volti.

  2. Winklevoss: crea un doppione della fotografia in oggetto.

  3. Bender: quell’effetto sfocato, a scarsa luminosità, quando sono le tre del mattino, s’è sul punto di svenire e si ha la sensazione d’essere da buttare.

  4. Reader: integra una notifica in evidenza tra le notizie degli amici, a prescindere dalla data di pubblicazione, ma richiede un clic per visualizzare la foto.

  5. Meme: aggiunge una citazione motivazionale alla fotografia.

  6. Poke: nessuno ha ancora capito a cosa serva davvero quest’ultimo.

Il secondo filtro, ovviamente, allude alla causa tra Mark Zuckerberg, Cameron e Tyler Winklevoss sulla proprietà di Facebook. Nusca ha ironizzato sull’impatto dell'acquisizione, però le sensazioni degli utenti di Instagram non sono affatto divertite. Il rischio che il social network fagociti un’applicazione di successo è incombente.

Guardando al passato, abbiamo già citato il caso di Gowalla: uno dei partner di Places, rivale di Foursquare, acquistato da Facebook è stato “dismesso” entro tre mesi. Che dire di FriendFeed? Acquisito dal social network, esiste ancora come l’ombra di se stesso. Non è più stato aggiornato, né sembra essere mantenuto dignitosamente.

Via | ZDNet

  • shares
  • Mail