Perché per la privacy è meglio utilizzare l’interfaccia web di GMail

GMailGMail è uno dei servizi di posta elettronica più utilizzati. Nonostante i dissidi di Mountain View con l’Europa sui nuovi termini d’utilizzo unificati, è anche tra i più sicuri. Almeno, se per inviare i messaggi si sceglie l’interfaccia web: Amit Agarwal, un corrispondente indiano di The Wall Street Journal (WSJ), spiega il perché.

Google, infatti, considera l’indirizzo IP degli utenti come un dato sensibile e lo esclude dalle intestazioni delle e-mail. Utilizzando un programma esterno, a prescindere dal sistema operativo e dall’applicazione, l’IP potrebbe comunque essere allegato al messaggio inviato: Yahoo! e Hotmail lo inseriscono già con l’interfaccia web.

Esistono pure degli altri espedienti — per rintracciare la zona dalla quale è stato inviato un messaggio utilizzando GMail: ad esempio, una funzione sperimentale permette di visualizzare il fuso orario del mittente. Tuttavia, l’indirizzo IP fornisce delle informazioni molto più dettagliate e sarebbe buona norma escluderlo a priori.

Via | Digital Inspiration

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: