Facebook lancia la versione di Messenger per bambini

Si vociferava da tempo che Facebook fosse al lavoro su un'app pensata e sviluppata per i bambini e ora lo stesso social network ha confermato tutto, presentando oggi Messenger Kids, una versione di Facebook Messenger, il fortunato servizio di messaggistica istantanea, dedicata proprio ai più piccoli.

Messenger Kids non è altro che una versione semplificata di Facebook Messenger, legata a doppio filo al filtro famiglia che viene imposto e personalizzato dai genitori. Facebook resterà comunque vietato ai più giovani e utilizzare Messenger Kids non richiederà la creazione di account Facebook, sarà sufficiente utilizzare quello dei genitori dei bambini che vorranno usare l'app.

Il genitore, una volta scaricata l'app, dovrà creare un account di Messenger Kids col nome e cognome del figlio, certo che Facebook rispetterà la privacy del minorenne. Va da sé che il nome del bimbo non sarà cercabile pubblicamente da chiunque e non conterrà annunci pubblicitari di alcun genere.

Saranno i genitori - o l'account del genitore collegato a Messenger Kids - a gestire i contatti con cui i bambini potranno conversare e ad aggiungerne di nuovi, che si tratti dei nonni, di altri parenti o di amici di famiglia. Nessuno potrà mai contattare un bambino senza l'autorizzazione del genitore e allo stesso modo, se si vorrà aggiungere i compagni di scuola del bambino, si dovrà passare per i genitori di quel bambino.

messenger-kids-02.jpeg

I genitori potranno rimuovere un contatto da Messenger Kids in qualunque momento utilizzando Facebook, ma anche i bambini avranno la possibilità di bloccare o rimuovere contatti in qualsiasi momento. In quel caso, però, l'account del genitore riceverà la notifica e potrà chiedere spiegazioni al bimbo.

L'applicazione è appena stata lanciata negli Stati Uniti e dovrebbe arrivare in tutto il Mondo nelle prossime settimane.

  • shares
  • Mail