Google Drive attivato ad un utente. Si avvicina la release?


Almeno una persona al mondo (ma sono certo non si tratti di un caso isolato) ha avuto un’interessante sorpresa: ha scoperto di avere attivo sul proprio account di Google un nuovo servizio, Google Drive.

Si parla ormai da tempo di questo rivale di Dropbox made in Mountain View, e lo stesso Wall Street Journal ha previsto che il suo lancio sarebbe dovuto iniziare entro marzo. Se vengono attivati degli account di prova, è evidente che le fasi iniziali del rollout sono in corso, che di sicuro coinvolgeranno gli ultimi frenetici collaudi e una caccia al bug.

Da quanto si può vedere dagli screenshot, Google Drive ha un’interfaccia estremamente simile a Google Documenti, al punto da motivare un interrogativo: perchè creare un’app diversa, e non espandere il funzionamento del servizio già esistente? Quando in Google Documenti è stata data la possibilità di aggiungere file grossi fino a 10MB, in effetti, si è già creata l’infrastruttura necessaria. Il desiderio di separare i servizi risulta invece piuttosto netto da parte di Google: è già pronto anche il nuovo logo, che mantiene le solite semplici forme geometriche e colori forti. Tra le opzioni, visibili sullo screenshot, la più interessante sembra essere quella che recita "Install Google Drive", che deduco possa trattarsi di una qualche interfaccia per gestire i backup.

A quanto pare Google Drive dovrebbe essere un servizio gratuito, con opzioni premium per immagazzinare quantità di dati superiori. Non ci sono dettagli sulle dimensioni base del servizio, comunque - Anche se risulta piuttosto facile comprendere come per Dropbox et similia si apra un’era difficile.

Foto & Via | GeekWire

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: