Internet Explorer, un bug può rivelare le vostre ricerche online

Internet Explorer, giunto alla sua versione 11 e da anni affiancato dal nuovo browser Microsoft Edge, è ancora utilizzato da quasi il 4% degli utenti e chi ha aggiornato il browser all'ultima versione è in queste ore esposto ad un bug che permetterebbe a malintenzionati di visualizzare le abitudini di navigazione.

La scoperta è stata fatta all'esperto di sicurezza web Michael Caballero, che spiega come il bug si attivi quando una pagina web viene caricata con "con un HTML object tag realizzato ad-hoc e abbinato al meta tag relativo alla modalità di compatibilità".

Se il sito internet che si sta visualizzando è stato modificato sfruttando quel bug, qualsiasi malintenzionato può visualizzare le ricerche effettuate dall'utente, ma anche quello che viene digitato sulla barra di ricerca, che si tratti di un altro sito che si vuole visitare o di altre informazioni.

Microsoft, che punta a sostituire Internet Explorer col browser Edge, ha fatto sapere di essere a conoscenza del problema e di essere al lavoro per rilasciare un aggiornamento correttivo. Se siete ancora tra i pochi utilizzatori di Internet Explorer, fate attenzione ai futuri aggiornamenti di Microsoft.

internet-explorer.jpg

  • shares
  • Mail