Anonymous buca gli account email dell'ufficio del presidente della Siria, Bashar al-Assad

Anonymous buca l'account email del presidente della Siria, Bashar al-AssadNon sono affatto buone giornate per il presidente della Siria, Bashar al-Assad, preso di mira da alcuni leader mondiali negli ultimi giorni con la richiesta di abbandonare la sua posizione. Se a una situazione del genere si aggiunge poi anche il gruppo hacker Anonymous, allora le cose possono mettersi davvero male.

Il gruppo di hacktivisti ha infatti pubblicato online alcuni messaggi email provenienti dall'ufficio di al-Assad, aggiungendo particolare ilarità alla situazione rivelando pure la password con la quale gran parte di essi sono stati violati: 12345, vale a dire una delle peggiori password del 2011 (e di tutti i tempi, aggiungerei) che abbiamo avuto modo di vedere qualche tempo fa. Lo ha riportato Haaretz, secondo cui 78 account email sarebbero stati complessivamente violati, compresi quelli di Mansour Fadlallah Azzam, Ministro degli affari presidenziali, e quello di Bouthaina Shaaban, consigliere del presidente per i rapporti con i media.

Tra i contenuti dei messaggi, che trovate cliccando sul link riportato poco sopra, anche la teoria secondo la quale gli Americani sarebbero facilmente manipolabili gestendo le cose come "errori" ai quali si starebbe rimediando.

Via | Mashable.com
Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: