Amazon pensa a negozi reali

Amazon pensa a negozi reali

Amazon, prossima frontiera: la società di Jeff Bezos starebbe pensando alla possibilità di aprire negozi reali, a partire dalla propria città, Seattle. L'intenzione sarebbe quella di dare vita a un piccolo store, dove porre naturalmente l'attenzione sulla famiglia di e-reader Kindle e sugli accessori a essa dedicati, vendendo allo stesso tempo i titoli cartacei facenti parte della collana Amazon Exclusives.

La mossa sarebbe naturalmente d'importanza cruciale per Amazon, storicamente conosciuta come azienda minaccia-negozi piuttosto che come promotrice degli store reali. Ma a quanto pare ci sarebbero sempre più elementi per ritenere che le voci di corridoio possano diventare realtà, non solo in quel di Seattle ma anche in futuro in altri luoghi del mondo raggiunti da Kindle, inclusa ovviamente l'Italia.

Del resto, la possibilità di provare un Kindle è al momento offerta solo da amici già in suo possesso, per cui l'idea di avere un negozio dove andare a testare un dispositivo prima di comprarlo ha sicuramente senso. La diffusione di Kindle è uno dei più importanti obiettivi di Amazon, non tanto per l'e-reader in sé, venduto in perdita, quanto per la possibilità di offrire poi attraverso di esso tutti i vari contenuti disponibili sulla piattaforma, vera e proprio fonte di guadagno per Bezos e i suoi.

Via | Readwriteweb.com

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: