Twitter: iniziare un tweet con DM non ci permetterà più di inviare Messaggi Diretti

Twitter ora ci avviserà prima di inviare Messaggi Diretti che in realtà poi si rivelano essere tweet normali.

facepalm

Twitter - Una delle cose più imbarazzanti che può succedere su Twitter è quella nota con il nome di DM fail. Praticamente pensi di star scrivendo un DM privato e riservato alla sola lettura di una certa persona e poi scopri che accidentalmente quello che stavi scrivendo non era un DM, bensì un tweet pubblico che tutti potranno leggere. Fortunatamente Twitter adesso vuole evitarci di queste figuracce. Da adesso l'applicazione di Twitter ci avviserà se rileverà che stiamo cercando di inviare un DM al posto di un tweet. Quando infatti inizieremo una risposta con "DM", l'applicazione di Twitter visualizzerà un avviso che ci avverte che non stiamo di fatto inviando un Messaggio Diretto. Nell'avviso si legge: "Stai scrivendo un tweet. Qualsiasi cosa inviata dal box di composizione del tweet sarà ora inviata come qualsiasi altro tweet".

L'avviso vi sembra ovvio? Non così tanto visto che i DM fail sono più comuni di quanto uno non pensi. Anche lo stesso CFO di Twitter lo ha commesso. Lo scorso mese Twitter ha fatto una modifica alle API in modo che iniziando un tweet con DM non si possa più inviare un Messaggio Diretto, ma si invii un tweet normale come tutti gli altri. Questo perché quando si usa Twitter via SMS, il modo in cui si inizia un'azione è determinato da specifici comandi scritti prima del testo del tweet: via SMS iniziando con D, M o DM, ecco che significa inviare un DM tramite SMS. Questi comandi sono ancora attivi via SMS, ma per via delle modifiche alle API ecco che non saranno più validi sulle app o sul web. Il che spiega la necessità di un annuncio: adesso iniziando un tweet con DM non sarà più possibile inviare Messaggi Diretti.

Via | Mashable

Foto | myrtti

  • shares
  • Mail